JUVENTUS-MONACO QUARTI DI FINALE

Juventus-Olympiacos 3-2 la svolta, della Dea Bendata.

Era da poco scoccato il 64esimo minuto e gli incubi d Istanbul sembravano riaffiorare con vemenza nelle menti di tutti noi. Finchè un cross proveniente dalla destra piombo quasi per caso sulla testa di Llorente che schiaccio verso il suolo e con un rapido rimbalzo piombo prima sul palo e poi sulla coscia posteriore di Roberto. 2-2! Un minuto dopo Pogba prova la giocata di prima per chiudere il triangolo con Vidal, la palla viene deviata e con una carambola ritorna su i suoi piedi, destro al volo, rete!

La fortuna da quel momento in poi in Europa cambiò. Ora vi stiamo raccontando per la seconda volta consecutiva un ottimo sorteggio da parte dell’urna di Nyon, se agli ottavi ci aveva gentilmente associato la squadra giallonera con gli esiti che tutti sappiamo ora il destino vuole affidarci un’altra squadra da seconda fascia il Monaco. Per una volta anche noi siamo accompagnati mano nella mano dalla Dea Bendata che però può accompagnarci fino l’ingresso dello stadio , dopo tocca solo e soltanto a noi!

Seppur il sorteggio è favorevole la Champions insegna che ai quarti non si arriva per caso, cercate di spiegarlo all’Arsenal che ha sottovaluto in modo clamoroso le potenzialità del Monaco, oppure cercate di dirlo a Deschamp che questa squadra l’ha portata in finale con un organico di certo non molto migliore di questo. Siamo i favoriti non bisogna nascondersi dietro un dito, bisogna essere consapevoli e orgogliosi di questo, non capita da anni sentirci dire che noi, la Juve, è favorita per il passaggio di un quarto di finale e avere l’opportunità dopo 12 anni di giocare una semifinale.

Sapete col tempo le cose tornano come una volta, bisogna avere pazienza, fortuna e bravura qualche giorno fa vi parlavo del triplo fatto c, l’anno scorso ci mancarono tutti e 3 gli aspetti: condizione, campioni e “c…”  ad oggi questi 3 aspetti sembrano essere presenti tutti e tre con equa misura, certo il Real, il Barca, il Bayer hanno molti più campioni di noi, ma dopo quando le partite non le risolvono solo i campioni ma anche il cuore che dovrà e saprà correre più delle gambe, beh lì allora forse potremmo giocarcela alla pari.

Per ora sappiamo di avere quei tre fattori in netto vantaggio sul Monaco e sarebbe un madornale errore non sfruttarli.

JUVENTUS-MONACO QUARTI DI FINALEultima modifica: 2015-03-20T13:44:44+01:00da mb1897
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento